Healing through the Goddess of Avalon

Prezzo
30,00 EUR
Quantità
Descrizione

Gli aspetti della Dea La triplice Dea L'intero universo è governato dalla legge del cerchio eterno della vita e della morte. Questo aspetto è simboleggiato dalla triplice dea, come vergine, madre e vecchia. La triplice dea ha molti nomi, molti volti e mille aspetti. Quindi la triplice dea è una triade-dea. La Vergine Simboleggia la purezza, la bellezza, la giovane donna innocente che sta appena iniziando a scoprire il mondo. Il suo momento della giornata è il mattino, la sua stagione è la primavera, la sua fase lunare è la luna crescente e il suo colore è il bianco. I Sabbath sono Imbolc e Ostara. A Beltane diventa la madre, il secondo aspetto della dea. La Madre La giovane donna scopre la sua natura femminile, a Beltane si unisce (con il Dio) e rimane incinta. La sua ora del giorno è mezzogiorno, la sua stagione è l'estate, il Sabbath è Beltane, il colore è rosso e la fase lunare è il plenilunio. La madre dà alla luce suo figlio. Si riconosce nella propria spiritualità. È nella sua piena maturità. L'Anziana È la donna saggia. La Dea adesso è vecchia e fragile, e sa benissimo che presto dovrà andarsene. La sua ora del giorno è la sera, la sua stagione è l'autunno, il colore è nero e la fase lunare è la luna calante. I Sabbath sono Samhain e Yule. Ora parte con il suo compagno per gli inferi e torna su Imbolc. Fata Morgana In quanto donna celtica, Morgana aveva ereditato l'accesso alla magia della terra. Era guaritrice e sacerdotessa, e poteva cambiare forma. Morgana era la figlia della madre di Artù Igraine e di suo marito, Gorlois, duca di Cornovaglia; quindi Arthur, il figlio di Uther Pendragon e Igraine era il suo fratellastro. A volte Morgana è messa allo stesso livello di Morrigan, una figura dei miti celtici. Tratto e tradotto da "Wikipedia - l'enciclopedia libera". Incarnazioni note di Morgana: Sacerdotessa lemurica Sacerdotessa della dea del mare nell'isola Lady Portia Ricevi attivazione a distanza e dispensa.

Consegna: 1-2 giorni lavorativi