18. mar, 2018

Ostara, dea della Primavera

Lei è il primo caldo vento primaverile, gli uccelli che ritornano,  gli alberi che germogliano per poi dar vita a foglie e fiori. Lei è la terra del risveglio, i conigli e le lepri,  le uova che vengono nuovamente fecondate e deposte dopo un inverno senza luce.


Le tribù native germaniche pre-cristiane del nord Europa adoravano una dea della primavera, dell'alba della luce crescente chiamata Ostara.

Le tribù sassoni della vecchia Inghilterra la chiamavano Oestre. La si festeggia durante l'equinozio di primavera, periodo  molto vicino alla Pasqua moderna. Ecco il motivo per cui durante la pasqua consumiamo e regaliamo le tipiche uova di cioccolato: il tutto risale ai tempi antichi, come simbolo di fertilità e rinascita.

In Persia, le uova sono state dipinte e colorate per 1.500 anni proprio per festeggiare l'arrivo della primavera.

Il 21 Marzo è il giorno in cui  portando l'energia della luce, della speranza, della fertilità, della crescita e dei nuovi inizi,  prima di passare ufficialmente nella parte più luminosa dell'anno, ci dedichiamo al rituale del riconoscimento delle tradizioni antiche per onorarle, per celebrare quel punto in cui in totale equilibrio, buio e luce si incontrano.

Questo speciale rituale di celebrazione di Ostara da compiere in questa giornata magica, ha lo scopo di   purificare, guarire, equilibrare,  gettare nuovi semi e rigenerarti con l'energia dell'equinozio.

Quando celebri  l'Equinozio, ti connetti a tutti i tuoi antenati che per millenni hanno partecipato a rituali e cerimonie celebrative di questa importante ricorrenza.

I nostri antenati hanno sempre saputo che le nostre radici in madre Terra e i suoi cicli sono molto profonde, quindi veneravano questi cicli.  L'equinozio di primavera è uno dei due periodi magici dell'anno in cui notte e giorno sono perfettamente equilibrati, in cui la ruota dell'anno è tagliata a metà, dove l'energia di Madre Terra e Dio Sole si trovano in un modo che crea il suo vortice di energia in questo punto di equilibrio.



Il Rituale


Ciò che amo della venerazione della natura e dell'Universo sono le pratiche, i riti, le celebrazioni.

Ciascuno di noi fa rituali basati su ciò che in noi  ci chiama e ci parla.

Quelli svolti per e con madre Natura sono assolutamente personali, intimi e profondamente immersi nella magia antica.

Non importa se sei una sacerdotessa esperta o hai appena trovato i tuoi poteri magici: ti incoraggio ad accogliere Ostara quest'anno con un semplice rituale.

Si comincia con l'accensione di una candela bianca o comunque chiara pronunciando questa benedizione:

"Dea della primavera, porti speranza e calore
mentre la ruota gira e i giorni si allungano.
Grazie  Ostara per i doni di abbondanza e gioia che ci porti

in questa stagione di rinnovamento e rinascita.
La mia anima sboccia nel sole primaverile
e celebro insieme a te il ritorno della luce sulla Terra.

Amen"

Lascia bruciare la candela mentre ti prendi un momento di raccoglimento per stare nel qui e ora, radicati al suolo con i piedi, quando inspiri fai entrare l'energia di rinnovamento e bilanciamento che abbonda in questo giorno, quando espiri lasci andare tutto quello che la Luce sta purificando dentro e fuori di te, dentro di te e nella tua vita, non importa cosa, la Luce lo sa da sola. Resta in questo stato fino a quando non senti che il tempo del tuo rituale è completo, poi ringrazia per i doni ricevuti.

In questo giorno sarebbe ottimo mettere a purificare sotto la luce del Sole le tue pietre (attenzione perché alcune sotto la luce diretta possono scolorire, segui le indicazioni dei tuoi testi sulle pietre o cercale on line se hai dei dubbi). In questo giorno quando il Sole sarà nel suo punto più alto in cielo la sua energia raggiungerà la massima potenza di questa giornata magica.

Ogni benedizione per te in Equilibrio e Luce.  

In occasione dell'equinozio di Primavera, l'attivazione della dea Ostara è in offerta a 15,00€ fino alla fine del mese di Marzo. Per info scrivere a danielaschiroli@yahoo.it